MINDFULCOMMERCE: UN’INTERVISTA CON LA CO-FONDATRICE KRISSIE LEYLAND

Krissie è la fondatrice di Kollectify, agenzia di content marketing per app e partner Shopify. Dopo una lunga esperienza nel mondo dell’e-commerce, ha recentemente deciso di fare un passo ulteriore verso i valori in cui crede, e ha fondato The MindfulCommerce community insieme al suo co-fondatore, Rich Bunker. La community è un gruppo di esperti e-commerce e brand uniti da un forte focus sulla sostenibilità e l’etica e ha recentemente preso una forma più definita grazie alla costruzione di una Directory di esperti e-commerce e alla The MindfulCommerce Sustainability Framework, tool operativo per i brand che desiderano fare dei passi concreti per diminuire il proprio impatto ambientale.

NAMA:
Krissie, stiamo assistendo ad un’incredibile impennata nella domanda di beni etici e sostenibili online. Da dove viene il tuo interesse in questo ambito? Come sei cambiata negli anni, sia come cliente che come professionista del mondo e-commerce?

KRISSIE:
Ottima domanda! Siamo sempre stati entrambi ragazzi di campagna, cresciuti tra campi, alberi, fiumi e animali selvatici nel Cheshire (Krissie) e nello Yorkshire (Rich), in Inghilterra… dopo alcuni anni, la mia famiglia e io ci siamo trasferiti sulla costa settentrionale del Galles e lì ho scoperto la mia passione per il surf, l’oceano e le montagne. Penso di aver sempre sentito la pulsione ad immergermi nella natura, e quando ho scoperto che stiamo lentamente perdendo tutto questo a causa del cambiamento climatico, ho subito voluto provare a cambiare le cose.

Ho iniziato così ad essere sin da piccola molto consapevole rispetto alle mie decisioni di acquisto. Fortunatamente essere consumatori consapevoli sta diventando sempre più semplice con il passare degli anni ma c’è ancora tanto che possiamo fare! Sono incappata nel mondo dell’e-commerce quando nel 2014, dopo essermi trasferita nel North Devon, ho costruito un marketplace su Shopify per aiutare alcune piccole imprese del Regno Unito che producevano a mano oggettistica legata all’oceano! Si chiamava “KrisSea”! Lì è iniziato tutto… il North Devon è anche i posto dove Rich e io ci siamo incontrati.

Work with ecommerce experts who share your values

NAMA:
Spesso è difficile capire come l’e-commerce possa essere più sostenibile. Quali sono, a tuo parere, gli aspetti più sottovalutati del commercio online che causano un forte impatto sull’ambiente e sulle comunità locali? In che modo i brand e le agenzie cercano di affrontare queste problematiche?

KRISSIE:
A mio parere la sfida più ardua è quella di cambiare la mentalità di chi è in una posizione di potere. Penso che persone come David Attenborough stiano aiutando a risolvere questo problema attraverso la creazione di una consapevolezza, l’istruzione e i media sfortunatamente questo non sembra bastare.

Il nostro più grande obiettivo a MindfulCommerce rispetto a questo tema è quello di aumentare la consapevolezza su come l’e-commerce contribuisce al cambiamento climatico e poi fornire una scaletta di azioni molto semplici che i brand e gli esperti di settore (agenzie, tech companies, ecc) possano mettere in atto, insieme con gli strumenti forniti da MindfulCommerce (Framework, Community e Directory).

NAMA:
Hai recentemente investigato il concetto di sito web “low-carbon”. Puoi dirci qualcosa in proposito? Da dove provengono le emissioni atmosferiche correlate ai siti web?

KRISSIE:
Internet è “dirty”. I nostri negozi online e siti web sono ospitati e alimentati da enormi data center e server, e questi consumano una quantità spropositata di energia. È stimato che entro il 2030 l’elettricità usata per alimentare i data center costituirà dal 3 al 13% di quella globale. Per fare un confronto l’industria dell’aviazione è attualmente responsabile del 2% dell’emissione di CO2 annua connessa ad attività umane. C’è molto altro da sapere sull’argomento, e prevediamo di trattare presto questo topic con MindfulCommerce!

Per saperne di più è possibile unirsi alla Community di MindfulCommerce e ascoltare il nostro Podcast :)

NAMA:
C’è qualche brand online che consiglieresti per dello shopping consapevole?

KRISSIE:
Finisterre, Reverie, &Keep, Goooders, Two Thirds, BAM, ce ne sono tanti! Suggeriamo di dare un'occhiata ai profili che seguiamo su Instagram e farvi un'idea da lì! Stiamo attualmente progettando di creare anche una directory composta di brand "mindful" (continuate a seguirci!).

MindfulCommerce Community

Qui puoi trovare ulteriori informazioni sulla Community di MindfulCommerce.

-

Se state considerando di utilizzare Shopify per il vostro online store, potete ottenere un periodo di prova gratuito qui o contattarci a info@namastudio.it